Cryo-Save logo CryoSave

Le nostre strutture

CryoSave: strutture di trattamento
e conservazione all’avanguardia

Richiedi il pacchetto informativo Clicca Qui!

CryoSave possiede strutture all’avanguardia per il trattamento e la conservazione delle cellule staminali in Svizzera, Olanda, Belgio, Dubai, Sudafrica e Portogallo. Facciamo il possibile per assicurarci che tutti i nostri laboratori soddisfino i più alti standard qualitativi e siano adeguatamente accreditati. Tutti i laboratori di CryoSave sono obbligati a raggiungere o superare gli standard imposti dalle normative rilevanti in materia a livello nazionale ed internazionale.

Scegliere CryoSave per la conservazione delle cellule staminali, significa fare una scelta sicura. Per maggiori informazioni sui nostri laboratori, le nostre strutture e le procedure relative alla conservazione privata delle cellule staminali, ti invitiamo a visitare il sito dei nostri laboratori: www.cryo-save.com/labs.

Le nostre competenze nei processi di trattamento e conservazione

L’intero processo, dalla raccolta del campione all’eventuale rilascio per un trattamento, è scrupolosamente controllato e monitorato. Il Sistema di Gestione per la Qualità di CryoSave è strutturato seguendo le linee guida della ISO 9001:2008, e con le linee guida delle certificazioni AABB-FACT e SwissMedic che regolano le attività delle Banche del cordone ombelicale. Il nostro sistema di gestione per la qualità utilizza particolari tecniche tese a garantire la completa tracciabilità dei campioni all’interno delle strutture di laboratorio.

Processiamo tutti i campioni utilizzando un sistema completamente automatizzato che previene i rischi di contaminazione. La riduzione del volume del sangue del cordone ombelicale prima della crioconservazione è il metodo preferito e utilizzato dalla maggior parte delle Banche di sangue cordonale in tutto il mondo. Per i trapianti di cellule staminali ematopoietiche, sono necessarie solo le cellule bianche del sangue che rappresentano il potenziale terapeutico principale. Le tecniche di lavorazione automatizzate permettono di conservare anche le cellule staminali altamente immature che permettono una potenziale applicazione per il trattamento di malattie non ematopoietiche.

Il campione viene così conservato sino al momento di un eventuale utilizzo. Molti campioni sono stati già rilasciati a seguito di richiesta e con il consenso dei genitori per l’applicazione in alcuni trattamenti. In altri casi, sempre con il pieno consenso dei genitori, i campioni sono stati rilasciati per finalità di ricerca, a dimostrazione del fatto che tra le attività promosse da CryoSave c’è anche la ricerca per lo sviluppo di trattamenti futuri.